Nicholas Arezzi con il nuovo, bellissimo singolo “Crescere”

cover nicholas arezzi

Ve lo ricordate Nicholas Arezzi? Ne avevamo parlato tempo fa in occasione del suo singolo “Solite bugie” e lo avevamo intervistato qui.

Ecco, è tornato con un singolo che “spacca” e siamo felicissimi che abbia scelto ancora noi per promuoversi!

E allora, senza indugio, ascoltiamo il suo pezzo e poi facciamo due chiacchiere con lui:

5 domande a Nicholas Arezzi

Ciao Nick, intanto vogliamo complimentarci per il tuo nuovo singolo, che ci piace un sacco e pensiamo che “spacchi“. Ce ne vuoi parlare?

Grazie innanzitutto, speriamo che sia così ! Questo é uno dei molti progetti a cui sto lavorando giorno e notte. Il brano parla di crescita e della vita. Del fatto che soffrire aiuta a crescere. La verità spesso fa male, non tutti hanno il coraggio di dirla.. questa aiuta ad imparare e rendersi conto dei propri errori.

Questo brano è autoprodotto o qualcuno ha partecipato alla sua realizzazione?

Nessuno mi aiuta nella realizzazione dei testi o della struttura della canzone. In questo caso la base é stata prodotta da Janax, un producer della Jhouse Studio, che ringrazio tantissimo e con il quale spero di collaborare ancora

Se tu dovessi ringraziare qualcuno per il supporto alla tua musica, chi ringrazieresti?

Ringrazierei tutti i miei amici, i miei genitori, le persone che apprezzano la mia musica, chi, quando mi vede in giro mi supporta con un piccolo ” Grande Nick ” o mi saluta e mi ferma per avere novità.. grazie anche a chi mi critica in modo costruttivo e chi a chi condivide sui social

Nick, una domanda personalissima, ma il nostro pubblico femminile è curioso….. tu sei fidanzato?

Non posso e non voglio rispondere a questa domanda e lascio libero pensiero a tutti

Visto il titolo di questo singolo…. come ti vedi a 50 anni? Che tipo di uomo di immagini di diventare e che tipo di vita immagini di avere?

Immaginarmi a 50 anni mi viene piuttosto difficile viste le situazioni..spero comunque di essere una persona migliore di adesso..magari come mio padre o mia madre

Scarica il testo di “Crescere” di Nicholas Arezzi

nicholas arezzi seduto

Nicholas Arezzi nel web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.